i vini

  • Valcerasa Etna Rosso Doc

    Valcerasa Etna Rosso Doc

    Qualifica: Etna Rosso Riconoscimento: Denominazione di Origine Controllata (11/08/1968) Zona di Produzione: Versante nord dell’Etna Altitudine: da 750 a 850 mslm Clima: Terreno: sabbioso, vulcanico, ricco di minerali, a reazione sub acida Vitigni: 80% Nerello Mascalese allevato ad alberello. Nella zona etnea esso è il vitigno principale. Ha grappolo grande, compatto, acino di media grandezza, buccia di colore blu chiaro, molto pruinosa, di sapore dolce, molto tannico. 20% Nerello Cappuccio allevato ad alberello. Si ignora quale sia il luogo di origine. Ha grappolo medio, corto, compatto. Acino medio, buccia di colore blu-nero, di sapore dolce, poco tannico. Densità dell'impianto: 6000 piante per ettaro Resa di uva/ha: 40 q.li Età dei vigneti: 35 anni Vinificazione: le uve vengono raccolte, dopo la metà di ottobre, dalla nostra squadra di vendemmia. Arrivate in cantina vengono vinificate in rosso, tradizionalmente, con macerazione sulle bucce di 1015 giorni. Maturazione in acciaiolegno e affinamento in ……. Fermentazione Malolattica: svolta in piccole botti di rovere francese da 225 litri. Maturazione: 8/10 mesi in legno Affinamento: in bottiglia per diversi mesi SCHEDA DI DEGUSTAZIONE Colore: rosso rubino carico Odore: etereo tipico con note di vaniglia e di frutta rossa Sapore: armonico, di frutta a polpa rossa, giustamente tannico, di buona persistenza Gradazione alcolica: 14% Temperatura di servizio:1820°C Abbinamenti: si abbina perfettamente con carni rosse e formaggi stagionati. Conservazione: bottiglia coricata in ambiente fresco a temperatura costante non superiore ai 18°C Durata: conservandolo correttamente mantiene le sue caratteristiche organolettiche ,diventando più austero e maturo anche dopo anni di affinamento
  • Valcerasa Etna Bianco Doc

    Valcerasa Etna Bianco Doc

    Qualifica: Etna Bianco Riconoscimento: Denominazione di Origine Controllata Altitudine: 850 mt. s.l.m. Terreno: sabbioso, vulcanico, ricco di minerali, a reazione sub acida Vitigni: Carricante 100% allevato ad alberello. Questo vitigno autoctono si coltiva solamente sull'Etna. Il nome Carricante pare gli sia stato attribuito dai viticoltori per le sue attitudini a dare una buona produzione costante negli anni. I grappoli, a maturazione, sono di media lunghezza, mediamente spargoli. L'acino è di grandezza media con buccia molto pruinosa di colore verde giallognolo, polpa succosa e sapore semplice e dolce Densità dell'impianto: 7000 piante per ettaro Resa di uva/ha: 80 q.li Vinificazione: le uve maturano nella seconda-terza decade di ottobre. Dopo essere raccolte, vengono pressate intere con spremitura soffice. La fermentazione si svolge ad una temperatura di 20-22 °C in serbatoi di acciaio. Affinamento: in bottiglia per alcuni mesi SCHEDA DI DEGUSTAZIONE Colore: giallo brillante con sfumature verdi Odore: tipico, fruttato delicato con sentori di mela, crosta di pane Sapore: secco con piacevole acidità e gradevolissima persistenza aromatica Gradazione Alcolica: 13% Temperatura di Servizio: 12 °C Abbinamenti Gastronomici: si abbina ottimamente con le pietanze a base di pesce Durata: conserva le sue caratteristiche organolettiche, evolvendosi, per diversi anni
  • Rocca delle Campane

    Rocca delle Campane

    Riconoscimento: Sicilia IGT Zona di Produzione: Altitudine: Clima: Terreno: sabbioso, vulcanico, ricco di minerali, a reazione sub acida Vitigni: Carricante 80% allevato ad alberello. Questo vitigno autoctono si coltiva solamente sull'Etna. Il nome Carricante pare gli sia stato attribuito dai viticoltori per le sue attitudini a dare una buona produzione costante negli anni. I grappoli, a maturazione, sono di media lunghezza, mediamente spargoli. L'acino è di grandezza media con buccia molto pruinosa di colore verde giallognolo, polpa succosa e sapore semplice e dolce. Catarratto 20% allevato a controspalliera sull'Etna. Densità dell'impianto: Resa di uva/ha: Età dei vigneti: Vinificazione: il Carricante matura nella seconda-terza decade di ottobre. Vengono pressate intere con spremitura soffice. La fermentazione si svolge ad una temperatura di 20-22 °C in serbatoi di acciaio. Affinamento: in bottiglia per alcuni mesi Scheda tecnica: Colore: giallo brillante con sfumature dorate Odore: fruttato delicato con sentori di banana, crosta di pane Sapore: secco con piacevole acidità e gradevolissima persistenza aromatica Gradazione Alcolica: 13% Temperatura di Servizio: 12 °C Abbinamenti Gastronomici: si abbina ottimamente con le pietanze a base di pesce Durata: conserva le sue caratteristiche organolettiche, evolvendosi, per diversi anni
  • Crucimonaci

    Crucimonaci

  • Noir

    Noir

  • Rossorelativo

    Rossorelativo